Vacanze estive agli sgoccioli e, per molti, tempo di rientro. Che spesso coincide con una sensazione di malessere generalizzato, alla base di frequenti alterazioni dell’umore. A causare questo stato potrebbe essere l’infiammazione cronica silente, una condizione morbosa i cui sintomi nascosti iniziano molti anni prima delle manifestazioni conclamate come allergie, malumore e insonnia, spiega Serena Missori, endocrinologa e nutrizionista.

Questa patologia attiva “uno stato infiammatorio perenne di bassa intensità, ma prolungato nel tempo che porta all’indebolimento del sistema immunitario. A favorirla sono uno stile di vita disordinato e un’alimentazione scorretta”. Dall’endocrinologa, in collaborazione con Consulcesi Club, arrivano dunque i consigli per sconfiggere a tavola lo stress da rientro dalle vacanze.

– Puntare sui legumi (meglio se decorticati). Sono ricchi di magnesio, prebiotici e fibre che aiutano a essere più sereni e rilassati. Possono, però, risultare difficili da digerire a causa della loro cuticola esterna, quindi è consigliabile consumarli decorticati e passati, dopo un ammollo di 8-12 ore in acqua con un cucchiaio abbondante di aceto di mele per disattivare l’effetto dei fitati, sostanze che bloccano il corretto assorbimento dei nutrienti. Avena, cereale del buonumore. L’avena contiene betaglucano, utile a ridurre il colesterolo e quindi il rischio di malattie cardiovascolari, e triptofano che allevia gli stati di ansia, insonnia e stress. Inoltre, l’avena è antiossidante e previene la formazione dei radicali liberi, e le sue fibre favoriscono il transito intestinale.

– No allo zucchero raffinato e di canna. Meglio scegliere dolcificanti naturali, anche fatti in casa: basta frullare datteri snocciolati e uva sultanina fino a ottenere una pasta densa. Si conserva fino a 3 mesi a temperatura ambiente.

– Un pizzico di zenzero contro lo stress. Oltre a essere un ottimo digestivo, è utile in caso di gastriti perché è cicatrizzante e antisettico. E’ antiossidante, antinfiammatorio, favorisce la perdita di peso e allevia lo stress. Attenzione alle banane. Ansia, nervosismo, colite? Meglio stare alla larga dalle banane, perché contengono tiramina che, stimolando il sistema nervoso, può peggiorare questi sintomi.

– Tè verde (matcha) per rilassarsi. E’ un tè ricco di clorofilla, le foglie sono cotte a vapore per proteggerle dall’ossidazione e per preservare al massimo le qualità nutritive e organolettiche. Contiene teanina, che è un aminoacido rilassante, e più di 60 volte la quantità di antiossidanti presenti, ad esempio, negli spinaci, suggerisce Missori.

CONDIVIDI