“Il 21 marzo la famiglia è stata avvertita con una lettera che la bambina non sarebbe stata accolta”. Così il sindaco di Torre Pellice, Marco Cogno, dopo che stamattina due vigili del piccolo comune del Torinese hanno vietato l’ingresso all’asilo nido comunale a una bambina non vaccinata.

Come raccontano le cronache locali, al rientro dalle vacanze di Pasqua, i genitori e la piccola hanno trovato ad aspettarli davanti alla porta della scuola due uomini della municipale. Si tratta del primo caso di applicazione della legge Lorenzin.

“Andiamo molto fieri del nostro nido comunale – sottolinea il sindaco – ci crediamo tant’è che nel corso degli ultimi anni sono stati fatti degli investimenti. Spiace tenere fuori una bambina residente nel nostro comune dall’asilo, ma in quanto responsabile ho solo applicato la legge”.  Ma, ha assicurato, la bimba potrà rientrare in classe, a patto ovviamente che  la famiglia adempia alla normativa.

 

CONDIVIDI