L’Italia e’ il quarto paese al mondo per efficienza della spesa sanitaria, un indicatore del rapporto tra spesa sanitaria e aspettativa di vita in base ai dati del 2015. Prima del nostro paese ci sono Hong Kong, Singapore e Spagna. Questo e’ quanto emerso dal rapporto Health care efficiency di Bloomberg, che ha preso in considerazione i dati di 56 paesi del mondo, dove l’aspettativa di vita e’ di almeno 70 anni, il Pil pro-capite pari a 5mila dollari e con una popolazione minima di 5 milioni. I numeri sono quelli delle banche dati della Banca mondiale, Oms, Onu e Fmi. Rispetto al precedente rapporto, l’Italia ha guadagnato ben due posizioni. Nella top ten, dopo il nostro paese, ci sono la Corea del Sud, Israele, Giappone, Australia, Taiwan e Emirati Arabi. Solo all’undicesimo posto si trova un altro paese europeo la Norvegia. Al tredicesimo c’e’ l’Irlanda e subito dopo la Grecia. La Francia si e’ aggiudicata solo il sedicesimo posto mentre il Regno Unito e’ precipitato al 35esimo posto. Bocciata anche la Germania con il suo 45esimo posto. In fondo la classifica gli Stati Uniti, al 54esimo posto.

CONDIVIDI