Sembra la simulazione di un errore marchiano: cosa non fare assolutamente durante una tac. E invece è realtà. La foto, pubblicata dal Corriere del Mezzogiorno e divenuta virale, mostra una paziente che, durante una Tac al cervello, regge affianco all’orecchio un cellulare, al quale parla.   Una paziente dell’azienda ospedaliera Cardarelli di Napoli ha disobbedito alle disposizioni dei medici di lasciare fuori il cellulare durante la tac. Inoltre, prima che l’esame vero e proprio iniziasse si è permessa anche di rispondere a una telefonata.

Il macchinario dell’ospedale si è limitato a immortalare la scena comica, surreale. Il controllo è stato immediatamente sospeso e la donna è stata severamente rimproverata dai medici. Seppure privo di conseguenza sulla salute, il suo comportamento viola pesantemente il regolamento, e si spera non crei sciocche emulazioni.

CONDIVIDI