Una donna di 26 anni della provincia di Bari, incinta di sei mesi, ricoverata in gravi condizioni nel reparto Rianimazione del Policlinico di Bari a causa delle complicanze ad un polmone dopo aver contratto l’influenza, ha dato alla luce una bambina le cui condizioni sono al momento buone. La notizia e’ riportata oggi sul Corriere del Mezzogiorno. Al momento del ricovero, qualche giorno fa, la giovane donna era al sesto mese di gravidanza en i medici hanno ritenuto opportuno far nascere la bambina con un parto cesareo per evitare problemi anche alla piccola. La donna e’ stata attaccata a una macchina cuore-polmone, una sorta di polmone artificiale che ossigena il sangue e sostituisce temporaneamente le funzioni cardio-polmonari. Ora si trova in coma farmacologico e i medici si sono riservati la prognosi. La giovane mamma, che non sembra avesse particolari problemi di salute, non si era sottoposta alla vaccinazione contro l’influenza.

CONDIVIDI