“Abbiamo istituito un tavolo al ministero proprio per affrontare il problema del sovraffollamento dei pronto soccorso. Ci sono alcune criticità che sono comuni e altre che sono peculiari dei territori, sulle cose comuni immaginiamo di voler intervenire”. A dirlo il ministro della Salute, Giulia Grillo, a margine di una conferenza stampa oggi nella sede dei Carabinieri del Nas.

“Il Cardarelli di Napoli ad esempio fa emergenza ma fa anche territorio – ha detto il ministro – perché mancano le strutture di assistenza dei malati cronici sul territorio. E non è possibile fare due lavori contemporaneamente, con locali inadatti: il Cardarelli ha 35 posti letto e c’erano 100 persone. Questo numero fa impressione. Ma voglio specificare che non è solo un problema della Campania o del Lazio, io sono andata in queste Regioni per una questione di vicinanza in questo momento e per delle segnalazioni che mi sono arrivate. Ma girerò tutta l’Italia e quindi non c’è un’azione ad hoc come alcuni hanno scritto”.

CONDIVIDI