“Credo sia fondamentale restituire serenita’ agli operatori sanitari e proteggerne l’incolumita’ affinche’ attraverso la loro protezione si possa garantire all’intera collettivita’ il diritto alla salute“. Cosi’ il ministro della Salute, Giulia Grillo, in un messaggio inviato al presidente della Croce Rossa Italiana, Francesco Rocca, in occasione del convegno ‘Non sono un bersaglio. Il personale sanitario a rischio: prospettive nazionali e internazionali’, che si tiene oggi a Roma nell’ambito della campagna della Croce Rossa Italiana per denunciare il costante intensificarsi di attacchi ai soccorritori nei teatri di conflitto in tutto il mondo, ma anche in insospettabili contesti come le citta’ e le province italiane. Grillo ha poi scritto: “Mi preme esprimere la mia vicinanza ai tanti professionisti che, troppo spesso, sono ‘protagonisti’ di gravi episodi di aggressione fisica e ‘bersaglio’ di minacce mentre svolgono le loro funzioni. Come ben sapete, quello della violenza contro gli operatori sanitari e’ un tema che mi sta particolarmente a cuore. L’approvazione in sede di Consiglio dei Ministri del disegno di legge sulla sicurezza degli operatori sanitari, attualmente all’esame della competente commissione parlamentare, di cui sono stata promotrice, rappresenta un segnale importante e forte per contrastare l’escalation di violenza a cui assistiamo quotidianamente contro chi e’ impegnato giorno e notte nell’assistenza dei cittadini”.

CONDIVIDI