Foto Vincenzo Livieri - LaPresse 20-02-2019 - Roma Politica Firma del documento con indirizzi di policy per la scuola che promuove la salute. Nella foto Giulia Grillo Photo Vincenzo Livieri - LaPresse 20-02-2019 - Rome Politics Signing of the guidelines for the school that promotes health. In the picture Giulia Grillo
“Per la cura dei tumori ho in mente di creare delle reti nazionali, in modo tale da avere centri di eccellenza di diagnosi e cura dei tumori dislocati su tutto il territorio nazionale, per evitare che vengano a concentrarsi sempre negli stessi territori e si rendano necessari i viaggi della speranza, che creano dei costi incredibili per i cittadini”. A dirlo  il ministro della Salute, Giulia Grillo, oggi a Roma, a margine di una conferenza stampa sulla trasparenza dei prezzi dei farmaci.

Grillo punta dunque a “creare dei centri di diagnosi e cura anche nel Centro-Sud Italia – assicura – per dislocare al meglio tutte le alte specialità legate all’oncologia, ma non solo, in modo da accogliere anche tutti i cittadini del meridione”. Per Grillo, inoltre, “l’istituzione della Rete nazionale dei Registri dei tumori”, per la quale si discute da oggi alla Camera un Ddl proposto dal Movimento 5 Stelle, “è per noi una grande battaglia, portata avanti già dalla scorsa legislatura, finalizzata a mettere a sistema tutte queste informazioni in maniera precisa, dettagliata e a livello nazionale. Diventerà un asset strategico sia per la prevenzione primaria che secondaria”.

CONDIVIDI