Estendere l’applicabilità del Daspo urbano anche alle strutture sanitarie a tutela dei professionisti della sanità. Lo ha proposto il ministro della Salute, Giulia Grillo, rispondendo nel corso del Question Time a una interrogazione sulle iniziative volte al riconoscimento della qualifica di pubblico ufficiale a medici e personale sanitario, anche in relazione a numerosi episodi di violenza nei loro confronti occorsi presso strutture sanitarie (Rostan e Fornaro – LeU).

Il ministro ha ricordato che il Governo ha appena varato un provvedimento che va nel senso della tutela dei lavoratori delServizio Sanitario, troppo spesso esposti ad aggressioni e violenze non solo verbali.

CONDIVIDI