“Continua la campagna di disinformazione contro di me e contro il MoVimento 5 Stelle. Ieri ho letto: ‘Il governo toglie 200 milioni di euro l’anno ai farmaci orfani per darli a Big Pharma’. Falso ovviamente e ora vi spiego perche'”. Lo scrive su facebook la ministra della Salute Giulia Grillo. “I farmaci orfani (regolamento UE 141/2000)- spiega- sono medicinali utilizzati per la diagnosi, la prevenzione e il trattamento delle malattie rare. Questi farmaci pur rispondendo alle esigenze di cura di una malattia, sono destinati al trattamento di pochi pazienti, e quindi spesso sono richiesti investimenti in ricerca e sviluppo che potrebbero non essere sempre remunerativi per il produttore. La legge di bilancio 2019 ha introdotto importanti novita’ nel settore farmaceutico, portando un meccanismo di equita’ che prima, nella norma che regola i tetti di spesa sulla farmaceutica, non c’era. Il ripiano (cosiddetto payback) in caso di sforamento dei tetti di spesa programmati avverra’ in base alla propria quota di fatturato e non attraverso metodi astrusi che hanno portato nel tempo a oltre 350 ricorsi e a un mancato incasso per le regioni di oltre 2,5 miliardi di euro solo per il periodo 2013-2017”.

CONDIVIDI