L’esempio deve partire dall’alto”,in coerenza con questo principio l’ Asl Napoli 2 Nord ha attivato da ieri il nuovo sistema di rilevazione delle presenze basato sulla rilevazione dell’impronta digitale a Frattamaggiore presso la sede della Direzione Strategica e degli uffici centrali di via Padre Vergara e presso la sede legale di via Lupoli. L’attivazione è partita ieri ma ha richiesto mesi di preparazione e sperimentazione per poter garantire la massima affidabilità al sistema e la massima tutela della riservatezza dei dati biometrici. Per registrare l’entrata e l’uscita dagli uffici basta che il dipendente – le cui impronte digitali siano già state registrate in precedenza – appoggi il dito sul lettore ottico e, contemporaneamente, faccia scivolare il badge sul sensore magnetico tradizionale «Prima di partire – dice l ‘ingegner Salvatore Flaminio, abbiamo chiesto all’Autorità di Garanzia della Privacy il nullaosta, in considerazione del fatto che abbiamo dovuto acquisire dati biometrici estremamente delicati e personali. L’impronta digitale è una firma autografa a tutti gli effetti ed è giusto ed importante che venga tutelata nel modo più sicuro. Per questo la banca dati informatizzata in cui sono registrate le informazioni relative alle impronte digitali dei nostri dipendenti è stata allestita tenendo conto dei più aggiornati pro tocolli di sicurezza informatica oggi disponibili». L’introduzione di un sistema di rilevamento delle presenze di questo genere richiede un livello di complessità organizzativa estremamente elevato, soprattutto in un’Azienda Sanitaria che conta 102 macchine marcatempo distribuite presso le proprie sedi, allocate in 32 Comuni diversi. «Questo sistema di registrazione delle presenze è pensato per tutelare la grandissima maggioranza dei nostri dipendenti che lavora con onestà e abnegazione- ha detto Antonio d’Amore, direttore generale dell’ASL Napoli 2 Nord -. Certificare la propria presenza con l’impronta digitale significa dare massimo spazio alla trasparenza. Abbiamo ritenuto opportuno partire dagli uffici centrali dell’Azienda anche come testimonianza di “buon esempio”; al termine del periodo di sperimentazione, procedenno con estendere questa pratica di marcatura delle presenze all’intera azienda. L’AsI Napoli 2 Nord conta oltre 3.000 dipendenti impegnati presso gli Ospedali, i Distretti Sanitari, gli Uffici di Prevenzione, il Dipartimento di Salute Mentale, il Dipartimento di Dipendenze Patologiche, l’Assistenza Sanitaria Penitenziaria, gli Uffici Centrali e quelli di Staff.

CONDIVIDI