Ampliamento dell’offerta formativa universitaria per gli infermieri, revisione della programmazione dei docenti med 45, adeguamento e potenziamento dei percorsi formativi per i giovani della Campania sempre piu’ interessati alle scienze infermieristiche, valorizzazione della collaborazione tra l’Ordine degli infermieri di Napoli e l’Universita’ Federico II. Sono stati questi i temi al centro dell’incontro tenutosi ieri tra il Magnifico rettore dell’Universita’ Federico II di Napoli, Professore Gaetano Manfredi, e i vertici dell’ordine degli infermieri di Napoli. A rappresentare le professioni infermieristiche, la senatrice e Past President nazionale Ipasvi, Annalisa Silvestro, e il presidente della Federazione Infermieri della Campania e di Napoli, Ciro Carbone. Un colloquio proficuo, che e’ servito anche a mettere a punto le esigenze formative ed organizzative dell’Ateneo, da una parte, e la richiesta di maggiore attenzione allo sviluppo e alla promozione della formazione infermieristica, dall’altra. Anche alla luce della Legge Lorenzin, che introduce importanti elementi di modernita’ e di valorizzazione delle professioni sanitarie nel sistema sanitario nazionale e locale.