Salerno, 16 giu. (askanews) - Oltre mille check up medici effettuati gratuitamente e quasi 2mila questionari sugli stili di vita raccolti in 10 giorni di manifestazione. E' il bilancio dello Street Health Tour 2018 che si è concluso oggi a Salerno dopo aver fatto tappa in 10 città in Campania, Puglia e Basilicata: partito da Napoli il 7 giugno, il tour ha toccato Benevento, Foggia, Barletta, Trani, Brindisi, Taranto, Potenza e Matera. L'iniziativa è stata organizzata e promossa dalla Fondazione ANIA, la Onlus che fa capo alle compagnie di assicurazione, che si occupa di prevenzione, di sensibilizzazione sui temi della salute e dei corretti stili di vita e di alimentazione Vista, udito, funzionalità cardiache, concentrazione di monossido di carbonio nei polmoni e test per valutare la predisposizione verso malattie neurodegenerative: sono stati questi i check up messi a disposizione gratuitamente per gli abitanti delle province toccate dall'iniziativa. Nelle principali piazze delle città coinvolte dal tour ha fatto tappa un truck all'interno del quale sono state allestite postazione mediche operative dalle 10 alle 18. In ogni città si sono presentate decine di persone che hanno effettuato il percorso dei controlli, al termine del quale è stato rilasciato un referto e materiale informativo sui corretti stili di vita da seguire per tenersi in forma: dai principi per una corretta alimentazione fino alle regole per evitare una vita sedentaria, passando per gli avvertimenti sui rischi legati al tabagismo o ai consigli per un corretto consumo di bevande alcoliche. Con l'edizione che si è conclusa a Salerno diventano 30 le città italiane toccate dalle varie edizioni dello Street Health Tour che si sono svolte dal luglio 2017 ad oggi, portando ad un totale di oltre 7400 check up medici effettuati.

Oltre mille ‘check-up’ medici effettuati gratuitamente e quasi 2mila questionari sugli stili di vita raccolti in 10 giorni di manifestazione. E’ il bilancio dello ‘Street Health Tour 2018’ che si è concluso oggi a Salerno dopo aver fatto tappa in 10 città in Campania, Puglia e Basilicata: partito da Napoli il 7 giugno, il tour ha toccato Benevento, Foggia, Barletta, Trani, Brindisi, Taranto, Potenza e Matera. L’iniziativa è stata organizzata e promossa dalla Fondazione Ania, la Onlus che fa capo alle compagnie di assicurazione, che si occupa di prevenzione, di sensibilizzazione sui temi della salute e dei corretti stili di vita e di alimentazione

Vista, udito, funzionalità cardiache, concentrazione di monossido di carbonio nei polmoni e test per valutare la predisposizione verso malattie neurodegenerative: sono stati questi i ‘check-up’ messi a disposizione gratuitamente per gli abitanti delle province toccate dall’iniziativa – sottolinea in una nota la Fondazione Ania – Nelle principali piazze delle città coinvolte dal tour ha fatto tappa un truck all’interno del quale sono state allestite postazione mediche operative dalle 10 alle 18. “In ogni città si sono presentate decine di persone che hanno effettuato il percorso dei controlli, al termine del quale è stato rilasciato un referto e materiale informativo sui corretti stili di vita da seguire per tenersi in forma: dai principi per una corretta alimentazione fino alle regole per evitare una vita sedentaria, passando per gli avvertimenti sui rischi legati al tabagismo o ai consigli per un corretto consumo di bevande alcoliche.

Con l’edizione che si è conclusa a Salerno diventano 30 le città italiane toccate dalle varie edizioni dello ‘Street Health Tour’ che si sono svolte dal luglio 2017 ad oggi, portando ad un totale di oltre 7400 controlli medici effettuati.

CONDIVIDI