Firenze listata a lutto si prepara a dare l’ultimo saluto a Davide Astori, il capitano della Fiorentina morto nella notte tra sabato e domenica a Udine, dove era in ritiro con la sua squadra. I palazzi degli uffici pubblici hanno le bandiere a mezz’asta, segni di lutto sui mezzi di trasporto pubblico e sui veicoli di servizio pubblico, come previsto dall’ordinanza firmata dal sindaco Dario Nardella, che ha invitato ad osservare nei luoghi di lavoro un minuto di silenzio e raccoglimento alle ore 13 (numero della maglia indossata da Astori) e ad osservare nelle scuole un minuto di silenzio e raccoglimento, dove possibile, sempre alle ore 13 e comunque nella mattina. In secondo piano la tradizionale ‘festa della donna. Oggi e’ il giorno del ricordo e del dolore per la scomparsa del ‘capitano’ della squadra Viola. Fra poche ore, alle 10, il cardinale Giuseppe Betori celebrera’ nella basilica di Santa Croce la cerimonia funebre insieme al cappellano del club e della Nazionale don Massimiliano Gabbricci. Ieri il giorno del saluto, nel Centro Tecnico Federale di Coverciano, dove si raduna e allena la nazionale italiana.

CONDIVIDI