Avrebbe modificato, entrando abusivamente nel sistema informatico, i verbali redatti dalla commissione medica per l’accertamento dell’invalidita’ civile, favorendo il riconoscimento dell’indennita’ di accompagnamento. I carabinieri di Torino, sotto la direzione del pm Roberto Furlan, hanno notificato un’ordinanza di applicazione della misura cautelare interdittiva della sospensione dall’esercizio di un pubblico ufficio a un’impiegata amministrativa alla sede di Medicina Legale di Via Foligno, a Torino. Nei confronti della donna sono stati acquisiti gravi e convergenti elementi di responsabilita’. Le indagini sono state avviate dopo la segnalazione della Direzione del Dipartimento di prevenzione dell’Asl To1.

CONDIVIDI