“La solitudine e’ nociva per la salute, paragonabile al fumare 15 sigarette al giorno o a cattive abitudini alimentari”. Lo ha detto Paola Vinciguerra psicoterapeuta, presidente Eurodap Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico e direttore scientifico di Bioequilibrium, commentando la scelta del premier britannico Theresa May di dare a Tracey Crouch l’incarico di ministro della Solitudine. Secondo l’esperta, “la solitudine “soprattutto in periodi sensibili nell’arco della vita (es. prima adolescenza e anzianita’), puo’ incidere fortemente sulla salute di una persona in base a differenti fattori etero e intrapersonali. Tra quest’ultimi e’ stato visto come l’empatia puo’ avere un ruolo fondamentale nel favorire i rapporti interpersonali e sociali tra gli individui”. A questo proposito in alcuni paesi, tra cui la Danimarca, ricorda l’esperta, al fine di favorire lo sviluppo di competenze socio-emotive, abituare i bambini sin da piccoli a comprendere esprimere e autoregolare le proprie emozioni, ma soprattutto, insegnare loro gia’ dalla tenera eta’ alla condivisione hanno integrato, all’interno delle ore scolastiche, un programma di un’ora chiamato “Klassens Tids”. “Questo intervento, prevede momenti di scambio di opinioni costruttivi, privi di giudizi, su tematiche comuni, quali il rapporto con i genitori, amici e compagni, promuove – ha detto Vincguerra – un ambiente relazionale sicuro in cui esprimersi. A rendere quest’ora ancora piu’ intima e coinvolgente, e’ prevista la preparazione di una torta al cioccolato, da parte della classe, che verra’ poi gustata tutti insieme, per accentuare il sentimento di condivisione simbolizzato dalla torta (detta Klassens-time-kage)”. 
CONDIVIDI