409 posti letto complessivi, 19 day hospital, 29 day surgery oltre al pronto soccorso: questi i numeri previsti per l’Ospedale del Mare a partire da aprile e stilati nel dossier preparato dalla Regione Campania e presentato oggi in conferenza stampa. La megastruttura ospedaliera nel quartiere di Ponticelli, alla periferia orientale della città, da oggi ha aperto anche la medicina d’urgenza, primo passo verso il pronto soccorso in programma, sempre ad aprile.

«A breve avremo l’attivazione completa. Stiamo rispettando il cronoprogramma e oggi abbiamo 257 posti letto» ha dichiarato Ciro Verdoliva, commissario ad acta per l’apertura dell’Ospedale del Mare a Napoli.

Di questi 257 posti letto: 218 ordinari, 14 in day hospital e 25 in day surgery. Entro aprile è prevista anche l’attivazione di nuove specializzazioni tra cui ortopedia e traumatologia d’urgenza, chirurgia ortopedica conservativa, anatomia patologica, medicina nucleare, chirurgia toracica. Saranno attive 12 ore al giorno 14 sale operatorie, mentre due saranno attive h24.

«L’Ospedale del Mare – ha precisato Verdoliva – è uno dei pochi che ha il certificato di prevenzione incendi completo e produciamo qui un terzo del fabbisogno energetico totale. Entro una settimana arriva anche l’autorizzazione per il volo dell’elicottero per un ospedale che è una delle strutture più all’avanguardia del Paese». Sull’apertura del pronto soccorso, Verdoliva ha ricordato «le difficoltà che comporta l’apertura di un Dea di secondo livello che deve essere rodato per garantire la sicurezza ma siamo a un passo dal traguardo».

“Sarebbe stato stupido pensare di poter aprire questo ospedale da un momento all’altro” ha osservato il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

Definendo i servizi giornalistici dei giorni scorsi “offensivi, ignobili e scorretti”, nel mostrare una versione parziale e ingannevole della realtà, con corridoi compleatamente vuoti della struttura ospedaliera di Ponticelli a sottolineare l’assenza di personale a cui rivolgersi, il presidente De Luca, che è anche commissario alla Sanità, ha ritenuto opportuno effettuare “un’operazione verità” sul funzionamento dell’Ospedale del Mare.“

Per il funzionamento della struttura sono state autorizzate 500 assunzioni, sacrificando le esigenze degli ospedali di tutta la regione. “Scelte non facili” per il presidente ma di cui si assume la responsabilità.

Durante il suo discorso in conferenza stampa, il presidente De Luca ci ha tenuto a ringraziare il commissario ad acta, Ciro Verdoliva: “è merito suo se questo ospedale è decollato”.“