Una vera e propria fuga, dalla professione verso la pensione, quella dei medici di medicina generale. A rilevarlo è l’ultimo bilancio consuntivo dell’Enpam, l’ente previdenziale dei camici bianchi, relativo al 2017. L’incremento dei nuovi pensionati della medicina generale è pari al 21,1%, con un costante aumento dell’età media al momento del pensionamento. Il dato, che aveva raggiunto nel 2012 un minimo di 65 anni, ha registrato una crescita continua fino ai 67,6 anni del 2017. Complessivamente i medici di famiglia andati in pensione lo scorso anno sono stati 1.720, con un +21% rispetto al 2016 (1.420) e un +92% rispetto agli 898 del 2014.

CONDIVIDI