Ci è mancato un soffio perché l’Ema, l’agenzia europea per il farmaco, traslocasse a Milano.La nuova sede, scelta tra i 27 paesi della Ce, sarà Amsterdam. A deciderlo è stato il sorteggio effettuato a Bruxelles dopo che al ballottaggio finale Milano e Amsterdam avevano ricevuto gli stessi voti.

“Veramente un po’ assurdo essere esclusi perché si pesca da un bussolotto. Tutto regolare ma non normale”: così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, sul sorteggio che ha assegnato Ema ad Amsterdam. “La monetina – ha aggiunto il governatore Roberto Maroni – è triste. È il paradigma di un’Europa che non sa decidere. Penso occorra assumere qualche iniziativa, vedremo”.

“Il sorteggio e’ un po’ il paradigma di questa Europa che non sa decidere, non sa assumersi le responsabilità e lascia ad altri o alla sorte. Il modo peggiore per rapportarsi con i Paesi, un modo che genera non solo delusione ma anche tristezza. Un’Unione di Paesi che non sa decidere, nel bene e nel male, genera proprio questo sentimento”, ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni.

Per l’assegnazione di Ema ad Amsterdam “c’è grande delusione ma anche la consapevolezza che si è fatto tutto quello che si poteva fare per avere un dossier di candidatura molto competitivo, lo si è visto nelle prime due votazioni. Dispiace, eravamo prontissimi”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, in una conferenza stampa col sindaco di Milano, Giuseppe Sala, al Pirellone. Deluso anche il premier Gentiloni, che ha twittato: “Grazie a Milano e grazie a tutti coloro che si sono impegnati per Ema, nelle istituzioni e nel privato. Una candidatura solida sconfitta solo da un sorteggio. Che beffa!”.

Milano aveva passato il primo turno nella votazione segreta per l’assegnazione dell’Agenzia europea del farmaco (Ema), che traslocherà da Londra, per la Brexit. Erano passate anche Amsterdam e Copenhagen. La votazione prevede fino ad un massimo di tre round.

La presidenza estone ha stabilito non con il lancio della moneta, ma scegliendo tra due diverse buste, il Paese vincitore.

 

CONDIVIDI