GEPA-0308062311 - PARIS,FRANKREICH,03.AUG.06 - SPORT DIVERS - Features zum Thema Doping. Bild zeigt eine Spritze und Medikamente. Foto: GEPA pictures/ Panoramic/ Autissier-Robinot - Achtung - Nutzungsrechte nur fuer oesterreichische Kunden ATTENTION - COPYRIGHT ONLY FOR AUSTRIAN CLIENTS

La notizia forse piu’ brutta della carriera proprio nel giorno del suo ventiseiesimo compleanno. Il sito ufficiale stamattina aveva salutato Joao Pedro con gli auguri da parte di tutta la famiglia del Cagliari Calcio. Poi e’ arrivata la mazzata: il giocatore e’ risultato positivo all’antidoping per l’utilizzo di un diuretico, inevitabile la sospensione. Al momento nessuna reazione da parte del club che evidentemente sta ancora cercando di capire che cosa sia successo. Nella storia del Cagliari e’ la prima volta che a un giocatore rossoblu’ viene contestato il doping. Il test si riferisce alla gara con il Sassuolo giocata a Reggio Emilia lo scorso 11 febbraio. Joao Pedro in quell’occasione era stato impiegato dal tecnico Lopez dal primo minuto e aveva disputato tutta la partita. Il numero 10 rossoblu’ era rientrato la settimana precedente da una squalifica di quattro giornate (una per ammonizione dopo diffida piu’ tre per una scorrettezza a pallone lontano rilevata durante la gara interna con la Fiorentina). Durante la lunga assenza il giocatore brasiliano era sceso in campo con la formazione Primavera.

CONDIVIDI