L’A.O.R.N. Cardarelli ha reso note le condizioni della donna, coinvolta domenica 17 nel grave incidente a bordo di una nave al porto di Napoli, dove il marito della donna ha perso la vita. L’imbarcazione, un traghetto veloce della Gnv Atlas sulla linea Napoli-Palermo, stava effettuando alcune manovre all’altezza del varco Immacolatella quando una delle automobili caricate a bordo ha schiacciato la coppia, di origini indonesiane, uccidendo sul colpo l’uomo. La paziente, ricoverata presso la rianimazione dell’Azienda Ospedaliera, ha riportato un gravissimo politrauma da schiacciamento. Ricoverata in rianimazione DEA, “in analgosedazione, stabile emodinamicamente, intubata e collegata a respiratore automatico”, la donna presenta “fratture costali multiple, contusioni polmonari, insufficienza respiratoria grave, fratture scomposte ad entrambi i femori trattate in urgenza con fissatori esterni” . La grave perdita di sangue ha reso necessarie varie trasfusioni. “Il quadro clinico, allo stato” conclude il bollettino del Cardarelli  “non è mutato e, pertanto, si conferma che le condizioni restano critiche”. La prognosi resta riservata. Il prossimo bollettino medico sarà emanato entro le ore 12,00 di domani.

CONDIVIDI