Prosegue l’impegno del Cardarelli per il reclutamento di nuovi “donatori di vita”. Dopo l’iniziativa di domenica scorsa messa in campo con i tassisti napoletani, venerdì 20 aprile la solidarietà e l’impegno nel sociale prenderanno corpo grazie al sostegno dell’Associazione Donatori Volontari – Polizia di Stato DonatoriNati Onlus. “Un’occasione in più – sottolinea il direttore generale Ciro Verdoliva – nella quale gli uomini e le donne della Polizia di Stato hanno scelto di essere al fianco di chi soffre e ha bisogno di aiuto. Un’iniziativa che, ne sono certo, potrà essere d’esempio e servirà ad incoraggiare i cittadini a donare quel sangue del quale c’è sempre bisogno”. Donare significa anche tenersi in salute, perché a ciascun donatore verranno eseguiti gratuitamente tutti i principali esami del sangue. “In questo modo – spiega il direttore sanitario Franco Paradiso – è più facile capire se è necessario un cambio nello stile di vita, ma anche diagnosticare precocemente eventuali patologie”. L’evento è aperto a tutti coloro che decideranno di donare il sangue presso il Centro Trasfusionale dell’ospedale Cardarelli dalle 9.00 alle 12.00. Si ricorda che per donare il sangue è necessario avere un peso corporeo non inferiore ai 50 chili ed è essenziale recarsi al prelievo a digiuno con l’eccezione di poter bere un caffè, un tè o un succo di frutta. Niente latte o derivati. L’evento è promosso – su proposta dell’Associazione DonatoriNati – dall’Azienda Ospedaliera Antonio Caradarelli in collaborazione con il Servizio Immunoematologia e Medicina Trasfusionale. <Cardarelli, questo impegno potrà finalmente strutturarsi in maniera continuativa e sempre più solidale, per far fronte alle esigenze dei cittadini. La cultura della donazione anche attraverso il modello di “poliziotto donatore” deve essere sempre più diffusa nell’interesse generale”.
CONDIVIDI