“Sull’eutanasia legale la Consulta, segnalando un vuoto legislativo, richiama il Parlamento al suo ruolo di interprete della sensibilita’ e della volonta’ del popolo italiano. Per questo la triste storia di Dj Fabo deve diventare un’occasione per avviare un dibattito serio su un tema quanto mai delicato, ma su cui la politica deve avere il coraggio di esprimersi”. Ad affermarlo e’ il ministro della Salute, Giulia Grillo, ricordando che “il Movimento 5 Stelle ha sostenuto fin dall’inizio l’approvazione della legge sul biotestamento: da parlamentare ho fatto mia questa battaglia di civilta’ per la salvaguardia della dignita’ umana fino in fondo. Al ministero della Salute stiamo finalizzando il decreto che dara’ finalmente concreta attuazione al registro delle Dat (Disposizioni anticipate di trattamento) e dunque rendera’ operativa la legge approvata con il voto favorevole del M5s. Su questi temi gli schieramenti devono andare oltre le proprie posizioni ideologiche per il bene dei cittadini”.

CONDIVIDI