Una delegazione del governo macedone e’ stata a Napoli per vedere “le buone pratiche” di So.re.sa., la Societa’ Regionale per la Sanita’ della Regione Campania. “E’ una grande soddisfazione per noi e segno del buon lavoro che stiamo facendo, la Campania e’ una terra di eccellenze anche nella pubblica amministrazione e So.Re.Sa. e’ una di queste”, dice il direttore generale Gianluca Postiglione parlando con soddisfazione della visita finalizzata “allo studio del funzionamento e – si legge in una nota – delle buone pratiche della societa’ campana per la sanita’”.

Una delegazione del governo macedone e’ stata a Napoli per vedere “le buone pratiche” di So.re.sa., la Societa’ Regionale per la Sanita’ della Regione Campania. “E’ una grande soddisfazione per noi e segno del buon lavoro che stiamo facendo, la Campania e’ una terra di eccellenze anche nella pubblica amministrazione e So.Re.Sa. e’ una di queste”, dice il direttore generale Gianluca Postiglione parlando con soddisfazione della visita finalizzata “allo studio del funzionamento e – si legge in una nota – delle buone pratiche della societa’ campana per la sanita’”.

Gianluca Postiglione, direttore generale So.re.sa

So.re.sa. ha ospitato i dirigenti macedoni in una full immersion nella struttura organizzativa illustrando loro metodi e procedure adottata dalla societa’ guidata da Giovanni Porcelli. La Macedonia si avvia ad organizzare centrali di acquisto e Soresa e’ stata indicata come esempio da seguire. “So.re.sa. ha bandito 8 miliardi di euro di acquisti permettendo risparmi milionari ai cittadini campani. Abbiamo impostato la nostra azione su tre pilastri: trasparenza, efficienza e internazionalizzazione – spiega Porcelli – e questo lavoro oggi ci permette di essere un modello da imitare anche all’estero”

CONDIVIDI