“Grasso ha lanciato nelle scorse ore una proposta di sostegno del sistema sanitario pubblico: l’abolizione dei ticket e dei super ticket che costano oggi 800 milioni. Qualcuno dice che il ticket non e’ una tassa, ma non e’ vero. Il ticket e’ la tassa piu’ odiosa perche’ e’ una tassa sulla malattia, sulla debolezza. Baserebbe aumentare di poco la tassazione sul gioco d’azzardo per cancellare i ticket”. Lo ha detto Massimo D’Alema parlando ad un incontro elettorale a Lecce. “Aggiungo – ha detto ancora – che bisogna finanziare anche lo sblocco del turn over perche’ c’e’ bisogno di giovani medici e di personale paramedico preparato. Il servizio sanitario nazionale deve essere gratuito perche’ i cittadini pagano le tasse e perche’ questa e’ stata una grande conquista di civilta’ realizzata molti anni fa nella tanto vituperata prima Repubblica, quando c’erano Moro e Berlinguer e non possiamo consentire che oggi venga calpestata”.