Sta suscitando polemiche in Molise il caso di un uomo di 46 anni di Larino, vittima di un malore e trasferito dal San Timoteo di Termoli fino all’ospedale di San Giovanni Rotondo per fare una Tac. Nell’ospedale molisano, infatti, l’attrezzatura non era attiva per una manutenzione programmata, come riferisce ‘Il Giornale del Molise’. Inevitabile il trasferimento del paziente al nosocomio pugliese, dove poi è stata dichiarata la morte cerebrale.

A parlare di un caso di malasanità è il sindaco di Larino, Pino Puchetti, che sottolinea le criticità dell’offerta sanitaria per il Basso Molise, in particolare nel periodo estivo e per quanto riguarda l’emergenza-urgenza. Il sindaco sollecita da Roma un intervento mirato. Da quasi 2 mesi il Molise non ha un commissario ad acta alla sanità.

CONDIVIDI