“Presso la Direzione generale regionale Tutela della Salute si e’ tenuta una riunione con l’associazione No.Do. (No Dolore) nel corso della quale si e’ affrontato il tema della “chiusura del reparto di terapia del dolore e cure palliative” al Cardarelli. L’obiettivo di tutelare coloro che non si possono giovare di cure destinate alla guarigione e’ stato al centro dell’approfondimento e del confronto con l’unico scopo di trovare soluzioni finalizzate a garantire il meglio per il cittadino/paziente. Le decisioni di precedenti gestioni avevano ridotto il territorio a non essere pronto a garantire ai pazienti campani dignita’ e sollievo nella sofferenza”. Cosi’ in una nota della Regione Campania. “Nell’ottica di assicurare migliore assistenza si realizza l’Hospice all’interno dell’ospedale San Gennaro e si conferma l’Hospice nell’ospedale Cardarelli i cui lavori erano fermi per mancanza di chiarezza della programmazione regionale. E’ stato dato mandato al Direttore Generale di completare i lavori entro il 2018”, sottolinea la nota.

CONDIVIDI