Poteva avere ripercussioni serie il grave incidente che  si è verificato nelle scorse ore all’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola, in provincia di Napoli. All’interno del reparto di rianimazione, infatti, è crollata parte del solaio, con i calcinacci che hanno colpito una paziente. Fortunatamente il crollo non ha causato serie conseguenze per i pazienti.

Secondo quanto riportato da Il Mattino, l’incidente potrebbe essere stato causato dai lavori di ristrutturazione di un bagno del reparto di cardiologia che, in base ai primi accertamenti, avrebbero provocato la rottura di una tavella e la conseguente caduta dei calcinacci al piano di sotto.

Nel reparto, inaugurato solo due anni fa, erano ricoverati sette pazienti che sono stati immediatamente spostati in tutta sicurezza, oltre al personale sanitario che si è subito attivato per soccorrere tutti gli ammalati.

Solo una donna di 40 anni è stata colpita dai calcinacci in quanto il suo letto si trovava proprio in corrispondenza del punto in cui è avvenuto il crollo. Neanche lei, però, ha riportato conseguenze significative. La paziente stava per essere ricoverata in un altro reparto quando le pietre staccate dal soffitto le sono cadute addosso.

 

CONDIVIDI