La Corte dei Conti della Campania ha aperto una indagine sul trasferimento dall’Ospedale del Mare di Napoli del “polo materno infantile”, verso il nosocomio del Loreto Mare, come previsto nei piani del presidente della regione Vincenzo De Luca. L’esposto del capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle, Valeria Ciarrambino, ha portato a un’accelerata dell’inchiesta affidata al pubblico ministero Giuseppe Vitiello, della Procura regionale contabile diretta da Michele Oricchio. Nei prossimi giorni la Guardia di Finanza sara’ delegata alla prima acquisizione degli atti su disposizione della Procura contabile che tendera’ a valutare se ci siano danni all’erario dalla scelta di ‘bloccare’ il polo materno nella zona di Ponticelli, rione di Napoli ad altissima densita’ di popolazione. “Le indagini della Procura della Corte dei Conti sono l’ennesima conferma che quello varato da De Luca e’ un piano sanitario confuso, incapace di rispondere al bisogno di assistenza sanitaria dei campani e finalizzato soltanto a consolidare posizioni di potere e a crearne delle nuove, anche a rischio della salute dei cittadini”, dice Ciarambino, a margine di un’ispezione al Loreto Mare effettuata con i senatori pentastellati Maria Domenica Castellone e Raffaele Mautone.

CONDIVIDI