Promette di scardinare un po’ di luoghi comuni in merito al tema salute e alimentazione la Conferenza Nutrition 2018, il meeting annuale della American Society for Nutrition sin corso in queste ore presso l’Hynes Convention Center di Boston. Prima sorpresa e’ legata alle uova che, stando a un nuovo lavoro di ricerca condotto da Shirin Pourafshar, University of Virginia, sembrano essere molto efficaci nel ridurre il rischio di diabete di tipo 2, senza peraltro aumentare i livelli di colesterolo. Altra sorpresa potrebbe arrivare dal caffe’. Uno studio condotto da Emily Hu, della Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health su oltre 14.000 persone, di eta’ compresa tra 45 e 64 anni, rileva che le persone che bevono tre o piu’ tazze di caffe’ al giorno hanno un rischio inferiore di ricoveri legati al fegato rispetto a quelli che non bevono mai caffe’. Anche i latticini potrebbero essere in parte riabilitati per il loro ruolo in funzione anticancro al colon. In particolare, da uno studio condotto da Yumie Takata, Oregon State University su un campione molto ampio di persone, sarebbe emerso come il consumo di latticini a basso contenuto d grassi sia in grado di abbassare sistematicamente il livello di rischio per questa patologia. Nel corso del meeting sono poi emersi ulteriori focus di attenzione, come quello proposto sui funghi commestibili del genere Pleurotus eryngii che, secondo uno studio condotto da Gaoxing Ma, della Universita’ agricola di Nanchino, aiuterebbero a ridurre i livelli di infiammazione.

CONDIVIDI