Emergenza salute e laboratori di analisi, il servizio ai cittadini e i tetti di spesa”. Sono questi alcuni dei punti sui quali Confcommercio Sezione Sanita’ lancia un appello alla Regione Campania per un incontro urgente che consenta di affrontare la difficile situazione in cui oggi si trovano ad operare i laboratori sanitari essenziali per garantire adeguati livelli di salute ai cittadini della Campania. “Non cerchiamo – dichiarano il direttore generale di Confcommercio Campania Pasquale Russo e il responsabile della Sezione Sanita’ Luigi Muto – contrapposizioni ma anzi dialogo e collaborazione con le istituzioni su temi cosi’ delicati che coinvolgono direttamente i cittadini e nei quali i soggetti privati hanno un ruolo oggi fondamentale nella relazione con la Regione Campania. È per questo motivo, che dopo un primo incontro avuto nei giorni scorsi con la consigliera regionale Antonella Ciaramella oggi chiediamo una riunione con il presidente della Commissione Sanita’ Stefano Graziano”. Per il consigliere Ciaramella “la Regione e il presidente De Luca si sono molto impegnati su questo fronte inoltre, proprio nei giorni scorsi con Graziano ci siamo attivati per organizzare un punto politico sulla questione nella quale continueremo a tenere coinvolte le parti sane e costruttive della sanita’ campana, sia pubblica che privata”. “Non possiamo piu’ sostenere – conclude Ciaramella – un sistema che non ci consente di controllare costi e tetti di spesa rimanendo scoperti per mesi interi. Abbiamo come obiettivo un servizio sanitario piu’ efficiente sia sotto il profilo della spesa pubblica, delle imprese e soprattutto del cittadino”. 
CONDIVIDI