“Il controllore non può più essere il controllato. Chi ha provocato il dissesto non può risanarlo. Mai più pazienti abbandonati a se stessi, mai più nomine agli amici, mai più corruzione negli appalti”. Così il ministro della Salute, Giulia Grillo, su Fb dopo l’approvazone in commissione Finanze del Senato dell’emendamento che reintroduce l’incompatibilità fra incarichi istituzionali e Comissari della Sanità. “Io e tutto il MoVimento 5 Stelle – sottolinea Grillo – abbiamo sempre sostenuto che le Regioni con una sanità disastrata hanno bisogno di un commissario a tempo pieno. Sono molto soddisfatta dell’emendamento sull’incompatibilità approvato ieri in commissione Finanze al Senato! Promessa mantenuta… un`altra!”

CONDIVIDI