Grazie alla grande campagna di sensibilizzazione promossa dalle associazioni di volontariato per aiutare il piccolo Alex, il bimbo colpito da una rara malattia che necessita urgentemente di un trapianto di staminali, in questi giorni la rete trapianti e la rete trasfusionale stanno seguendo e supportando attivamente la ricerca del donatore, impegnando il maggior numero di risorse e di strutture possibili. Il ministro della Salute Giulia Grillo con il suo staff e l’ufficio di Gabinetto, informa il Centro nazionale trapianti, segue personalmente l’evolversi della vicenda, confermando la piena disponibilita’ delle strutture sanitarie presenti nel nostro Paese a collaborare con i medici curanti e con la famiglia per garantire la terapia piu’ efficace. In questi giorni, con il coordinamento del Centro Nazionale Sangue e del Centro Nazionale Trapianti e con la regia del Registro italiano dei donatori di midollo (IBMDR) dell’Ospedale Galliera di Genova, le reti regionali sono state coinvolte al fine di raggiungere i migliori risultati nel piu’ breve tempo possibile. “A tal proposito – scrive il Cnt – un ringraziamento particolare va all’Associazione italiana di immunogenetica e biologia dei trapianti che si e’ resa disponibile, con il lavoro straordinario dei propri professionisti, ad effettuare gia’ una prima tranche di analisi su una parte dei campioni raccolti. Entro due o tre settimane al massimo i risultati delle tipizzazioni saranno inseriti nel registro italiano IBMDR. Oltre alle strutture italiane, e’ stata attivata la collaborazione con un laboratorio statunitense in grado di ridurre a dieci giorni lavorativi i tempi tecnici per la tipizzazione di migliaia di campioni. Ringraziamo le infaticabili associazioni di volontariato e, in particolare, l’ADMO che stanno dimostrando al mondo la grande generosita’ dell’Italia per il piccolo Alex, ma anche per tutti i pazienti che hanno necessita’ di un trapianto e che con questo contributo davvero straordinario possono avere concretamente piu’ opportunita’ di cura”.
CONDIVIDI