Si chiama “Brain awareness week”, la settimana per conoscere il cervello e per avvicinare i cittadini alle ricerche scientifiche in campo neurologico. Organizzata dalla Dana Foundation di New York, la manifestazione vede il forte impegno dell’I.R.C.C.S. Neuromed in due regioni: in Molise, nella sede di Pozzilli (IS) e in Campania, nel Polo di Ricerca Neurobiotech di Caserta. Seminari, visite nei laboratori, incontri con gli studenti, giornate di prevenzione delle patologie nervose. C’e’ tutto questo al centro del programma studiato per esplorare le meraviglie del cervello che la scienza sta sempre piu’ approfondendo. Ma non c’e’ solo la scienza dei laboratori: una particolare attenzione sara’ rivolta alle domande che stanno nascendo nel campo della neurobioetica. Infine, due eventi saranno rivolti alla prevenzione di patologie del sistema nervoso: i disturbi del sonno e l’ictus cerebrale. “La Brain Awareness Week – sottolinea Fabio Sebastiano Responsabile scientifico del Polo Cyber Brain Neurobiotech – rappresenta un importante appuntamento per tutti coloro che si occupano del sistema nervoso. Non parliamo solo di patologie, ma del fascino stesso del cervello, la piu’ complessa struttura di tutto l’universo conosciuto. È per questo che i nostri eventi sono divisi tra la medicina e, potremmo dire, la filosofia. Perche’ la scienza ci sta svelando aspetti incredibili del nostro cervello, ed e’ giusto che tutti prendano coscienza delle strade che si aprono davanti a noi”.

CONDIVIDI