In arrivo 80 infermieri e 20 operatori socio sanitari per fronteggiare l’emergenza estiva legata alla carenza di personale e alla necessità di metter mano a un piano di accorpamenti di reparto e riduzione dei servizi. Ad annunciarlo, nel corso del faccia con le parti sociali, il manager dell’azienda sanitaria Antonio Giordano, che ha anche assicurato che dal prossimo primo settembre e fino al termine del 2018 sarà ridefinito il fabbisogno organico dell’Asl. Il reclutamento delle 100 unità a tempo determinato e in maniera straordinaria, fino al 31 dicembre prossimo e senza possibilità di revoca, rientra nell’ambito dei posti autorizzati
CONDIVIDI