Un ragazzo di 16 anni è morto all’alba nell’ospedale Cardarelli di Napoli dove era stato trasportato poco prima. Il 16enne sarebbe morto per una sospetta sepsi meningococcica. Poco più tardi la sorella del ragazzo, 19enne, è stata portata all’ospedale Cotugno dove è giunta con  febbre molto alta ed è attualmente sottoposta ad accertamenti per la valutazione di eventuali contagi. Sui due fratelli l’equipe ospedaliera ha eseguito esami infettivologici di cui ancora non si conoscono gli esiti, mentre è stato già disposto l’esame autoptico sulla salma del ragazzo. Su indicazione del magistrato, come da protocollo in questi casi, la polizia sta ascoltando i familiari e tutte le persone che sono venute a contatto coi fratelli. Tra le ipotesi al vaglio delle autorità ci sono una meningite fulminante o l’assunzione di acqua contaminata che potrebbe aver provocato un avvelenamento, acqua forse ingerita durante una scampagnata nei giorni delle festività pasquali.

 

CONDIVIDI