Mentre il Cardarelli è preda dello tsunami stagionale di accessi, di cui il 60 % risultano essere “inappropriati”, al Santobono è arrivata la polizia. A far intervenire gli agenti, come riporta Il Mattino, “è il papà di un bambino ricoverato in pediatria d’urgenza, che chiama il 113 quando nella stanza viene sistemata un’altra culla”, per un totale di sei posti aggiunti. “Il reparto è pieno, il pronto soccorso affollato. Qui l’attesa sfiora i 70 minuti per i piccoli pazienti avvolti nelle coperte, fra le braccia dei genitori, classificati con codice verde. Alle 13.30 si contano 275 casi trattati nelle ultime 24 ore, oltre 1500 in una settimana tra cui quasi 150 ricoveri che spingono la direzione sanitaria ad adottare un piano per “l’emergenza virosi respiratorie anno 2019”. Ancora una volta vengono evidenziate le carenze della rete di assistenza sanitaria sul territorio, per questo inverno 2019 che si annuncia decisamente “caldo” per gli operatori sanitari degli ospedali napoletani.

CONDIVIDI