«Bisogna aiutare gli altri, io do solo un piccolo contributo”.  Modestia e grande cuore per uno donatore speciale, tra i cento che ieri si sono recati al Cardarelli per aiutare i bambini talassemici: Gigi D’Alessio. “Ho la fortuna di parlare a moltissime persone” ha continuato il cantautore “Dio mi ha fatto questo dono, e io oggi sono qui solo per dare un piccolo contributo. Donare fa sempre bene. In questo caso si parla di bambini ed è ancora più importante. Diamo sempre per scontato che le cose succedano sempre agli altri, dobbiamo co minciare a pensare come se queste cose possano succedere anche a noi». Un’accoglienza piena di affetto da parte dei piccoli pazienti, con abbracci e tanti sorrisi. Tutti hanno voluto fare dei selfie con lui e Gigi con un grande sorriso per tutti non si è negato a nessuno. Ad accompagnarlo i dirigenti del reparto insieme al direttore generale dell’ospedale Ciro Verdoliva. Un’iniziativa importante per combattere la carenza di sangue che ha visto coinvolti tassisti e cittadini ne segno della solidarietà.

CONDIVIDI