“La Camera ha recentemente approvato una, pur timida, messa a regime della regolamentazione nazionale sulla cannabis terapeutica. Le associazioni che da anni sono impegnate perche’ si cessi l’ostracismo antiscientifico contro la pianta – si faccia ricerca sulle proprieta’ terapeutica della cannabis e si riconosca il diritto a curarsi con essa – organizzano per giovedi’ 30 novembre alle 10, presso il Senato della Repubblica (Sala Caduti di Nassirya), una iniziativa di sensibilizzazione dei senatori con l’obbiettivo che anche il Senato approvi tutte le norme in questo scorcio di legislatura”.

 

Lo affermano in una nota congiunta Associazione Luca Coscioni, A Buon Diritto, Antigone, Associazione Cannabis Terapeutica, CanapaCafe’, CGIL, CILD, Forum Droghe, FP CGIL, LaPiantiamoCSC, la Societa’ della Ragione, Legalizziamo.it, Legacoopsociali, LILA, SIRCA. “Alcune delle disposizioni della legge, dopo un laborioso lavoro di emendamenti e sub-emendamenti, sono state infatti inserite nel Decreto Fiscale in corso di approvazione definitiva alla Camera. Nonostante questo, risulta indispensabile assicurare un quadro normativo chiaro, e uniforme per tutta Italia, che possa realmente garantire il diritto a curarsi con la cannabis e assicurare la continuita’ terapeutica ai pazienti. Partecipano insieme alle associazioni promotrici pazienti, medici e farmacisti. Sono stati invitati all’incontro tutti i senatori.

CONDIVIDI