Passa con 38 voti a favore la mozione per una maggiore autonomia della Regione Campania. Proposta da Franco Picarone, consigliere regionale del Pd e presidente della Commissione Bilancio, la mozione impegna la Giunta regionale “a intraprendere tutte le iniziative utili al fine di avviare il percorso volto al riconoscimento di ulteriori forme e condizioni di autonomia alla Regione Campania”. Nella mozione si fa riferimento ai settori della sanita’, beni culturali e paesaggistici, tutela dell’ambiente e dell’ecosistema. La mozione si inserisce nell’ambito della “sfida” lanciata da tempo dalla Regione Campania per l’efficienza e l’efficacia delle politiche pubbliche al Governo e alle altre Regioni, “rivendicando” la capacita’ di governo della propria classe politica attuale, e segue l’iniziativa del Presidente della Regione, Vincenzo De Luca, che ha espressamente chiesto al Presidente del Consiglio dei Ministri, con una lettera formale, l’apertura di un tavolo di discussione sul decentramento dei poteri al fine di garantire i principi di rigore amministrativo e di trasparenza, di efficienza e correttezza gestionale, superando, cosi’, la logica della spesa storica che condanna il Sud a permanere nelle sue difficolta’. La Campania, come si legge nel testo della mozione, “costituisce una realta’ matura per sperimentare forme e condizioni particolari di autonomia e che l’ottenimento di spazi piu’ ampio di intervento permetterebbe di rafforzare il ruolo nevralgico in ambito socio-economico anche a beneficio della collettivita’ nazionale e di favorire corretti meccanismi di responsabilizzazione, trasparenza e partecipazione dei cittadini alla gestione della cosa pubblica, a beneficio dei cittadini campani”.

CONDIVIDI