L’incontro giovedì 22 febbraio, le telecamere di Salute a tutti seguiranno l’iniziativa.

Giovedì 22 Febbraio alle ore 11 preso la Sala Convegni del Centro Penitenziario “P.Mandato” Secondigliano ,si terrà il Convegno “CAMPANIA :LE BUONE PRATICHE IN SANITA’ PENITENZIARIA “,organizzato dal Garante Campano delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale , Samuele Ciambriello (nella foto). Le telecamere di Salute a tutti saranno presenti per seguire e documentare l’iniziativa.

Diverse le figure istituzionali che parteciperanno : Giulia Russo ,Direttrice dell’Istituto Penitenziario di Secondigliano , Giuseppe Martone ,Provveditore Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria per la Campania , Mario Forlenza , Direttore Generale ASL NaIC, Maria Gemmabella,Direttore del Centro per la Giustizia Minorile della Campania , Claudio D’Amario , Direttore Generale Prevenzione Nazionale Ministero della Salute , Maurizio D’Amora , Direttore U.O.C Medicina di laboratorio e tossicologia ASL NaIC ,Sandro Libianchi , Presidente Nazionale degli operatori per la salute nelle carceri Italiane e IsolaSolidale onlus , Lorenzo Acampora , Direttore U.O.C Tutela della salute negli istituti penitenziari ASL Na1c . Le conclusioni saranno affidate al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin 

Per il Garante Campano Samuele Ciambriello :“Sono stato un grande sostenitore nel 2008 della riforma della sanità penitenziaria che ha riportato il tema della salute nelle competenze delle sole Aziende sanitarie locali affermando cosi un principio fondamentale :il diritto alla cura e alla salute è unico per la persona libera come per la persona priva di libertà .Sono però consapevole che la Sanità in carcere presenta notevoli difficoltà operative , gestionali e richiede una più ampia cooperazione istituzionale tra ASL e Amministrazione Penitenziaria . In alcuni casi ho assistito ad un rimpallarsi di responsabilità che offende le istituzioni e chi le rappresenta “