Stethoscope
Insieme ai pazienti vanno via verso le cliniche private anche i professionisti. E’ l’allarme lanciato dal sindacato Uil Fpl dopo le dichiarazioni di un medico che ha deciso di lasciare la struttura dell’Asl Napoli 1: “Questa azienda perde un altro pezzo da un punto di vista delle competenze specialistiche. Un altro professionista della chirurgia ortopedica della spalla lascia questa azienda e andrà a prestare la sua opera nel privato accreditato, e precisamente alla clinica Pineta Grande”, hanno fatto sapere dal sindacato. Contro questa fuga verso il privato non c’è alcuna azione che cerchi di arginare concretamente il problema: “Un assurdità – ha aggiunto Leilo Pavone del sindacato – Perché facendo così si sta permettendo, con l’avallo della direzione generale che gli ospedali cittadini non riescano più a garantire i livelli minimi di assistenza, lo scorrimento delle liste di attesa e le risposte sanitarie della città. Inoltre senza una mission, senza un serio management e senza controlli gli ospedali stanno ormai diventando solo delle cliniche private dove regna il male affare. Il presidente della regione Campania deve immediatamente intervenire richiamando i suoi uomini al rispetto delle leggi e soprattutto al rispetto che un dirigente pubblico deve ai cittadini “
CONDIVIDI