Inizia a diminuire il numero di casi di sindrome influenzale, dopo aver raggiunto il picco stagionale nella precedente settimana, con un livello di incidenza pari a 14,1 casi per mille assistiti. A rilevarlo è il bollettino epidemiologico della Rete di sorveglianza Influnet dell’Istituto superiore di sanità.

Più sensibile è il calo dell’incidenza nei bambini sotto i cinque anni di età. Il numero di casi stimati in Italia in questa settimana è pari a circa 771.000, per un totale, dall’inizio della sorveglianza, di circa 5.276.000 casi.

Nella fascia di età 0-4 anni l’incidenza è pari a 36,17 casi per mille assistiti, nella fascia di età 5-14 anni a 20,68 nella fascia 15-64 anni a 11,49 e tra gli individui di età pari o superiore a 65 anni a 5,06 casi per mille assistiti. Lombardia, Umbria, Marche e Abruzzo le Regioni maggiormente colpite.

CONDIVIDI