Prima di rincasare, si e’ trattenuto in piazza Roma nel suo paese, Grontardo, in provincia di Cremona, per scambiare quattro chiacchiere. Ed e’ li’ che all’1:20 Davide Strenga, 22 anni, e’ stramazzato al suolo, privo di sensi. Subito sono arrivati i soccorsi e i carabinieri. Il ragazzo e’ stato trasferito all’ospedale Maggiore di Cremona dov’e’ morto alle 7. Viveva in paese coi genitori e il fratello, che e’ vicesindaco. Lavorava in una ditta del posto, specializzata in impianti idraulici. La procura della Repubblica ha disposto l’autopsia.

CONDIVIDI