Migliorano le condizioni di salute della piccola di otto anni ricoverata presso l’ospedale Santobono di Napoli in seguito ai maltrattamenti subiti in casa a Cardito, nel Napoletano, e a causa dei quali è deceduto il fratellino di sette anni. La minore è attualmente nel Reparto di Neurochirurgia in una stanza singola sotto sorveglianza della Pubblica Sicurezza. Nel bollettino medico, l’azienda ospedaliera ha sottolineato che la piccola “è cosciente, in buone condizioni generali ed appare serena nel suo comportamento, supportata dal personale medico e paramedico”. Presenta “contusioni e tumefazioni multiple al volto e al corpo”, ma gli esami diagnostici hanno “escluso lesioni cerebrali e degli organi interni”. La bambina è stata sottoposta a terapia antibiotica di copertura e le condizioni cliniche sono “in miglioramento”.

CONDIVIDI