Buone notizie per gli amanti della birra. Questa popolare bevanda alcolica contiene diversi ingredienti nutrizionali che sembrano ridurre il rischio cardiaco e che pare migliorino la salute del cervello. Queste, in estrema sintesi, le conclusioni di uno studio condotto da un gruppo di scienziati di Hong Kong e pubblicato sul The American Journal of the Medical Sciences. Secondo i ricercatori, la birra, non solo ha piu’ proteine e vitamina B del vino, ma e’ anche ricca di antiossidanti e puo’ ridurre l’insorgenza di malattie cardiovascolari. “La birra contiene tracce di minerali come calcio, ferro, magnesio, fosforo, potassio, sodio, zinco, rame, manganese e selenio, fluoruro e silicio”, spiega Sisi Yip, uno degli autori dello studio. La birra comprende anche una serie di polifenoli come flavonoidi e acidi fenolici, che hanno proprieta’ che migliorano la salute e riducono le probabilita’ di sviluppare diabete, occlusione delle arterie e malattie cardiache, che proteggono la funzione cognitiva. Tuttavia, c’e’ un problema: i benefici si apprezzano solo quando la birra viene consumata con moderazione. Idealmente, secondo gli studiosi, il limite e’ di una pinta per gli uomini e una mezza pinta per le donne al giorno.

CONDIVIDI